Marchi ecologici e acquisti consapevoli

shopping-cart-58863_640L’attenzione per la sostenibilità ambientale, si sa, è in crescita. Secondo il più recente sondaggio di Eurobarometro, il 72% degli europei è disposto a spendere di più per un prodotto ecologico e il 60% degli italiani si fida delle informazioni contenute nelle etichette.
Eppure è ancora molto difficile distinguere quali prodotti o servizi siano davvero green.
Il fenomeno del greenwashing, che consiste in una superficiale spruzzata di sostenibilità all’immagine aziendale, mette a rischio la credibilità di questo appetibile mercato.
Anche il green marketing può essere fuorviante. Dire che un prodotto è green, infatti, non basta: occorre poter controllare l’effettiva sostenibilità del prodotto avendo a disposizione dei dati verificabili.
Molto spesso invece le aziende si “autocertificano” senza però dare al consumatore elementi attendibili sulle caratteristiche green di un prodotto. Ecco perché si stanno facendo strada numerose certificazioni ambientali garantite da enti esterni, che possono essere considerate come un utile strumento per orientarsi sul mercato.
Ecolabel è uno dei marchi più diffusi : questa certificazione comunitaria, nata nel 1992, oggi garantisce oltre 17.000 prodotti appartenenti a 26 diverse categorie. Certifica l’intero ciclo di vita e pertanto può essere considerata una valida indicazione dell’effettiva sostenibilità di un prodotto.
Fra i marchi più conosciuti troviamo anche FSC (Forest Stewardship Council), che certifica i prodotti che contengono legno prodotto in maniera sostenibile, e la certificazione volontaria ISO14001 che determina se un’azienda produce rispettando il territorio circostante.
Occorre tenere in considerazione che le certificazioni complessive garantiscono non solo la sostenibilità di un prodotto, ma di un’intera azienda e sono quindi ancora più affidabili.
Infine, mentre la ISO14001 è gestita da soggetti privati, EMAS (la certificazione UE inizialmente prevista solo per il settore industriale) è gestita da enti pubblici e prevede vincoli ancora più stringenti : un’efficace garanzia per i consumatori desiderosi di orientarsi fra troppi claim che si richiamano alla sostenibilità.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...