#turismosostenibile L’hotel come agente di cambiamento

Screen Shot 2015-05-18 at 14.51.22Siccità diffusa dove un tempo le colline erano sempre verdi; cicloni devastanti la cui frequenza non è mai stata così alta; impianti sciistici che spiccano tra brulli campi macchiati di neve qua e là.

Qualcosa sta cambiando in giro per il mondo, lo dicono gli scienziati, soprattutto ce ne accorgiamo noi. C’è chi accusa del cambiamento climatico il mondo avido del business, chi il consumismo eccessivo di una classe media in costante crescita: è innegabile che la colpa sia di entrambi. Questo il motivo per cui business e singoli individui devo entrambi assumersi le proprie responsabilità e pensare a come vivere e promuovere un esistenza che sia rispettosa dell’ambiente e delle generazioni presenti e future.

Pochi business, come quello alberghiero,  hanno il potere di far riflettere i propri clienti sullo stile di vita che stanno conducendo. Quale migliore occasione infatti di una notte in una “nuova casa” per sperimentare nuovi modi di abitare, mangiare, vivere?

Le strutture ricettive devono riconoscere questa responsabilità ed agire. Le motivazioni non mancano.

Secondo Steve Jennings, lead consultant per gli hotel e resort di Deloitte US, gli alberghi hanno 3 ragioni per prestare attenzione alla tutela dell’ambiente:

1. la responsabilità sociale d’impresa: l’hotel, come ogni altra impresa, ha infatti la responsabilità di ridurre il proprio impatto sull’ambiente e di migliorare, o almeno non peggiorare, la qualità di vita della comunità locale

2. una gestione più efficiente delle spese: in parole povere l’ abbassamento dei costi operativi

3. l’interesse dei clienti: sempre più persone adottano quotidianamente comportamenti ecologicamente virtuosi. Da viaggiatori queste persone si aspettano di alloggiare in una struttura che abbia soluzioni per il risparmio idrico, energetico e che valorizzi la comunità locale, per proseguire, anche in vacanza, uno stile di vita che per loro rappresenta la normalità.

Non è un caso che, secondo Rohit Verma, professore esperto in sostenibilità degli hotel presso la Cornell University, coloro che partecipano a iniziative che promuovono uno stile di vita sostenibile, siano tendenzialmente più soddisfatti del proprio soggiorno.

Sta ora ai manager degli hotel la scelta di guardare al di là del risparmio economico, della soddisfazione del cliente, del compiacimento degli stakeholders più rumorosi ed impegnarsi costantemente nel trasformare la propria struttura in un luogo che possa ispirare e fare riflettere ospiti e non.

 Andrea Melazzini
per BWConsulenza

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...